Vai a…

Francesca Piana

Viaggi e fatti di cultura

RSS Feed

agosto 21, 2018

Quale Londra vedere con un teenager?


Londra non è solo questo. © Nicola Orlando

 

Visitare Londra con un adolescente al seguito, se non si tratta del secchione della classe, aguzza l’ingegno. Portarlo al British Museum? Comincia a sbuffare appena varcato l’ingresso davanti a tale immensità di cultura e arte, che non si sente di affrontare. Visitare Westminster Abbey? Se non si emoziona davanti al gotico nostrano, lasciate perdere quello inglese, pazienza se è l’abbazia che accoglie le incoronazioni dei reali, glielo direte senza entrare. Hyde Park? Bellissimo, ma avete in mente un teenager in un parco? Si siede e s’attacca allo smartphone. Ho quindi deciso di iniziare in modo soft con un tour assai turistico, ma piacevole per avere rapidamente un’idea della città, a bordo dei rossi bus Hop On Hop Off a due piani. Seduto e comodo, il teen si guarda intorno con discreta attenzione. Il sistema è quello che, seguendo itinerari guidati (con guida o audioguida), permette di salire (hop on) e scendere (hop off) a piacere alle fermate presso i luoghi di maggiore interesse turistico. Suggerisco di effettuare un primo tour non-stop per orientarsi in poche ore nella grande Londra. La velocità di crociera è ideale per l’adolescente, che osserva senza darlo a vedere e riceve pillole di informazione. Una storica compagnia che propone il tour è The Original Tour: acquistando i biglietti online, si risparmia.

www.theoriginaltour.com

Londra

London Eye, Londra

A sud del Tamigi

Rotto il ghiaccio, il teen è più disposto a “visitare” qualcosa pur se la parola non lo rassicura. Vado comunque per gradi e decido di farlo camminare, il che non è affatto scontato, per andare dalla City alla sponda meridionale del Tamigi attraversando il Millenium Bridge, lo scenografico ponte di Norman Foster. La zona chiamata Bankside è un’area rivitalizzata e animata dove si passeggia sul lungofiume o si sosta a guardare lo spettacolo dei passanti, più o meno eccentrici, che popolano la capitale del Regno Unito.

The Globe Theatre

Volenti o nolenti i teens, Shakespeare, l’hanno sentito nominare. Il teatro shakespeariano ricostruito è un must per i ragazzi che studieranno le tragedie del grande drammaturgo inglese: le visite sono teatralizzate, brevi e coinvolgenti e consentono di assistere (brevemente) alle prove dell’opera in cartellone anche a chi non ha i biglietti per lo spettacolo (che comunque, nella migliore tradizione londinese, è assai accessibile, offrendo 700 posti in piedi a sole 5 sterline, su prenotazione).

www.shakespearesgolbe.com

Tate Modern

A pochi passi dal Globe, la Tate Modern è una magnifica collezione di arte moderna con esposizioni temporanee sempre di grande interesse (come tutti i musei londinesi, è a ingresso gratuito, non così le esposizioni temporanee) nei bellissimi spazi espositivi di un ex centrale elettrica. I ragazzi (e i bambini) sono in genere più vicini all’arte contemporanea degli adulti e, percorrendo le sale in velocità, si fermano dove l’occhio li chiama. Dalla caffetteria, splendida vista dell’altra sponda del Tamigi, i nuovi grattacieli e St. Paul’s Cathedral.

www.tate.org.uk

Londra

Veduta da Bankside, Londra

Borough Market

Nelle vicinanze della Tate Modern, il Borough Market lascia grande libertà a genitori e teenager: si pranza gomito a gomito scegliendo ognuno secondo il proprio gusto piatti diversi ai banchi dei sapori del mondo.

www.boroughmarket.org.uk

Londra

Artisti di strada a Bankside, Londra

A nord del Tamigi

Non lontano da St. Paul’s Cathedral, il poco noto Museo di Londra può non essere il primo in lista tra i tanti, famosi musei urbani, ma offre una splendida e divertente introduzione alla città. È ricchissimo di postazioni interattive, filmati e ricostruzioni di ambienti che consentono di “viaggiare” in modo piacevole e lieve nella storia dall’epoca preistorica all’attualità con puntate virtuali nel futuro di una metropoli cosmopolita come poche al mondo.

www.museumoflondon.org.uk

 

Londra

Little Venice, Londra

Little Venice e Camden Town

Un colpo al cerchio, un colpo alla botte. Prima che l’adolescente inchiodi e non muova un altro passo, gli propongo un’escursione in battello. Piuttosto che una crociera City Cruise sul Tamigi, suggerisco di navigare oltre i luoghi comuni. Ci imbarchiamo nel quartiere di Paddington (London Waterbus Company) da Little Venice: lentamente lungo il Regent’s Canal si attraversa l’omonimo parco e si costeggia il giardino zoologico tra scorci inediti della città, houseboat e giardini per giungere in 45 minuti al Camden Lock Market. Nel popolare quartiere di Camden Town si trova un enorme mercato (da evitare nei fine settimana quando è sovraffollato), di abbigliamento, antiquariato, oggettistica e banchetti di food da tutto il mondo: turistico, ma simpatico per un pranzo veloce. Rientrare in metropolitana.

www.londonwaterbuscompany.com

www.camdenlock.net

Tags: , , ,

6 Risposte “Quale Londra vedere con un teenager?”

  1. novembre 2, 2017 a 6:45 am

    Anche io con un’adolescente al seguito ho seguito la gran parte dei consigli di questo post, e devo dire che non solo ho entusiasmato mia figlia, ma pure io mi sono molto divertita!

    • Francesca Piana
      novembre 3, 2017 a 5:27 pm

      Che bello, fa sempre piacere quando le dritte funzionano!

  2. febbraio 1, 2018 a 8:37 am

    Ottimi suggerimenti, anche io sono una grande fan del Museum of London, come ho scritto qua http://www.educazioneglobale.com/2015/04/londra-con-bambini-cose-inusuali-da-fare/
    è semivuoto, pieno di attività e laboratori e passeggi per la storia della città (e non solo) con molto piacere. Coinvolgente per bambini, ragazzi e adulti. Elisabetta

    • Francesca Piana
      marzo 20, 2018 a 10:53 am

      Infatti, per un teenager è più percorribile di un British Museum e comunque assai interessante e ben strutturato!

  3. Piero Paracchini
    febbraio 24, 2018 a 1:58 pm

    Fra pochi gg. Ns.figlia diviene “teen”. Andremo (prima o poi) a Londra. Grazie dei validi suggerimenti, è molto meglio “non sbagliare” la prima volta, anche perché non credo saranno diversi i viaggi a Londra con Ns.figlia….

    • Francesca Piana
      marzo 20, 2018 a 10:50 am

      Concordo, il tempo con i teens è prezioso e da curare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *