Vai a…

Francesca Piana

Viaggi e fatti di cultura

RSS Feed

Luglio 4, 2020

Reportage

Rivedere Venezia

Rivedere Venezia in questo momento è una grande emozione. La città lagunare è bella e silenziosa come non era da decenni senza le grandi navi da crociera, che fino a un paio di mesi fa giungevano con una media di almeno due al giorno riversando orde di turisti nelle calli centrali alla ricerca di souvenir

Palazzo DucaleCredit Ufficio stampa Genova

Rivedere Genova

  Sapete che Genova ha uno dei centri storici più ampi d’Europa? Per otto secoli capitale della Repubblica marinara omonima, Genova è stata una grande potenza finanziaria, mercantile e navale. La sua storia legata alla marineria e al commercio, il suo importante settore finanziario che risale al Medioevo, il suo porto, che oggi è primo

Ravenna

Rivedere Ravenna

  È sempre una grande emozione visitare Ravenna e i suoi tesori, anche per chi ci è già stato. Sono meravigliosi i monumenti paleocristiani, otto dei quali dichiarati Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco. I mosaici negli edifici sacri del V-VI secolo sono tra i più spettacolari in Italia insieme a quelli che si ammirano in alcune

Marsiglia

A Marsiglia con un adolescente?

  “Qui sono cazzuti” osserva l’adolescente appena sbarcato nel Vieux Port di Marsiglia. Intende: tosti. Non ha letto nulla di Jean Claude Izzo, il più celebre scrittore marsigliese contemporaneo, scomparso prematuramente a cinquantacinque anni. Eppure, guardando le facce della gente che passeggia lungo il Porto Vecchio, ha colto con la rapidità dell’età il principale tratto

ROMA il Foro romano

A Roma tre volte nella vita

  A Roma si deve andare (almeno) tre volte nella vita: da bambini, da innamorati e nella maturità per rivedere la Città Eterna scoprendone nuove prospettive. Ci possono essere altre occasioni, magari copiose, professionali, intellettuali, razionali, ma tre sono le volte del cuore. Chi ha avuto fortuna, ci è stato per la prima volta da

Cremona

Cremona, la musica del mondo

Cremona è una città di provincia, ma non è provinciale, anzi è aperta al mondo grazie alla presenza in città di tanti musicisti e artigiani liutai provenienti da tutto il globo. Attratti dall’eccellenza della liuteria cremonese riconosciuta nell’elenco del Patrimonio immateriale dell’umanità dell’Unesco, giungono al centro della Pianura Padana a studiare. Ma spesso si fermano

Salonicco

Salonicco, porta d’Oriente dell’Europa

  Voglia di staccare la spina per qualche giorno? Un weekend lungo in una città insolita rispetto alle mete più consolidate? Una breve immersione in un mondo levantino ed esotico, lontano (culturalmente) eppure vicino (due ore e mezza di volo da Milano)? Vi presento Salonicco, seconda città della Grecia dopo Atene, defilata e seducente ai

Memoriale Veneto Grande Guerra

Dalla Grande Guerra alla grande arte di Canova

  In un territorio profondamente segnato dal primo conflitto mondiale, c’è una novità molto interessante: il MeVe, Memoriale Veneto della Grande Guerra, a Montebelluna, uno spazio multimediale e interattivo che racconta in maniera coinvolgente come la prima guerra mondiale ci ha cambiato la vita. Vengono proposte chiavi di lettura diverse per interpretare il presente analizzando

Altopiano del Renon

L’Altopiano del Renon in Alto Adige

  Dimenticatevi l’automobile, a Bolzano andate in treno. Se giungete da Trento, si costeggiano pareti rocciose impressionanti. Il panorama fa già bene, la montagna vi avvolge. Scendete dal treno alla stazione ferroviaria di Bolzano e in meno di quindici minuti in funivia salite dal centro città a Soprabolzano, sull’Altopiano del Renon, dal quale si gode

Ferrara

Ferrara MEIS e Giorno della Memoria

Sapete che il Colosseo è stato finanziato (anche) grazie al bottino riportato a Roma a seguito della distruzione di Gerusalemme e del suo Tempio nel 70 d.C.? Avete idea di quanti ebrei abitassero a Roma prima che il generale Tito ve ne riportasse altre decine di migliaia come prigionieri di guerra? Immaginate che fossero di

Post più vecchi››