Vai a…

Francesca Piana

Viaggi e fatti di cultura

RSS Feed

dicembre 15, 2018

Arte al cinema

Banksy

L’uomo che rubò Banksy

Il film L’uomo che rubò Banksy di Marco Proserpio, che approda nelle sale cinematografiche italiane solo l’11 e il 12 dicembre (elenco delle sale e biglietti su www.nexodigital.it), è intrigante. Già presentato in anteprima italiana al Torino Film Festival, il film tratta di quando Banksy, uno dei più conosciuti esponenti della Street Art mondiale, nel

COLDPLAY

I sogni e la musica dei Coldplay

Unire talento e passione ti salva la vita. Non tutti ci riescono, i Coldplay ce l’hanno fatta. Erano quattro ragazzi al college, si sono trovati, si sono riconosciuti e hanno cominciato a suonare insieme. Prima sono diventati amici, poi compagni di avventura musicale in una band che ha conosciuto un’ascesa strepitosa e la fama mondiale.

Rudolf Nurayev

Rudolf Nurayev, uno spirito libero

“Noi Nurayev non siamo russi, siamo Tartari.” E ancora: “siamo indomiti, impetuosi, ma anche languidi e sensuali.” Ecco nel film Nureyev di Jacqui e David Morris (candidati al British Academy Film Awards), il 29 e il 30 ottobre nelle sale cinematografiche italiane (elenco su www.nexodigital.it), abbozzata l’origine del guerriero della danza dall’intensità animalesca: Rudolf Nurayev,

Gustav Klimt

Klimt e Schiele a Vienna nell’epoca d’oro dell’arte

Voglia di Vienna. Voglia di ritornare alla Vienna dell’inizio del Novecento ma, già che ancora non si può tornare indietro nel tempo, di andarci ora sulle tracce di quel tempo proprio come ha fatto la troupe cinematografica, che ci è stata molte volte in tutte le stagioni producendo un gran numero di bellissime immagini che

Salvador Dalì

Salvador Dalì, la ricerca dell’immortalità

In occasione delle prossime celebrazioni per il trentesimo anniversario della morte di Salvador Dalì (23 gennaio 2019), il film di David Pujol, Salvador Dalí. La ricerca dell’immortalità, il 24, 25, 26 settembre nelle sale italiane (info, biglietti ed elenco delle sale cinematografiche su www.nexodigital.it), esplora la vita, le opere e i luoghi di Salvador Felipe

Caravaggio

Caravaggio tra la luce e le tenebre

“Non ho mai pensato alla libertà prima di averla persa”: inizia così il film Caravaggio. L’Anima e il Sangue, con la regia di Jesus Garces Lambert, nelle sale italiane oggi, domani e dopodomani distribuito da Nexodigital (elenco delle sale su www.nexodigital.it). L’alter ego di Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è quella di Manuel Agnelli, il

David Hockney

David Hockney, pittore simbolo della pop art inglese

David Hokney © Jean-Pierre Goncalves de Lima David Hockney dalla Royal Academy of Arts è un film documentario su uno degli artisti britannici più famosi al mondo, simbolo della pop art inglese, che sarà nelle sale italiane solo il 30 e 31 gennaio (elenco delle sale su www.nexodigital.it), inaugurando la stagione 2018 della Grande Arte

Canaletto a Venezia

Canaletto a Venezia

Vedute indimenticabili del ponte di Rialto, di piazza S. Marco, di Palazzo Ducale, della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo oltre a quelle, straordinarie, del Canal Grande con scorci da S. Chiara fino a S. Maria della Salute: ecco alcuni dei luoghi raffigurati da Canaletto, e amati dai suoi contemporanei, che si apprezzano nel film

Hieronymus Bosch, Il Giardino delle delizie

Il Giardino dei sogni di Hieronymus Bosch

Ludovico Einaudi davanti al trittico Il Giardino delle delizie di Hieronymus Bosch Hieronymus Bosch, uno dei pittori più enigmatici di tutti i tempi le cui opere sono state oggetto di molteplici interpretazioni, e Il Giardino delle delizie, il suo capolavoro, sono al centro del film Bosch. Il giardino dei sogni, diretto da José Luìs Lopez

Loving Vincent, Van Gogh

Poetico omaggio a Van Gogh

Il dottor Gachet, Vincent Van Gogh “Lasciamo che i nostri dipinti parlino per noi”, appuntò Vincent van Gogh in uno dei suoi ultimi scritti. Il bellissimo film Loving Vincent, oggi e per soli tre giorni (16-17-18 ottobre) nelle sale italiane, scritto e diretto dalla pittrice polacca Dorota Kobiela e dal regista inglese Hugh Welchman fa